Logo 150

Documento: Daga con effigie di Garibaldi


Spada nel fodero

Provenienza

Questo cimelio appartiene alla nonna di Francesco Bezzi, che l’ha eredita dal proprio bisnonno Giovambattista Villa, mazziniano e combattente a Venezia nel 1848-49.

Descrizione

La daga di Garibaldi risale alla seconda metà dell’Ottocento. La daga è lunga complessivamente 63cm, mentre la lama 50cm; è racchiusa in un fodero di cuoio e la sua punta è di metallo.

Sull’altra estremità del fodero è applicata una fascia con lo stemma dei Savoia. L’impugnatura in ottone è decorata da due ghiande e sopra un torciglione dalla riproduzione della testa di Garibaldi.

Garibaldi è raffigurato con una barba e capelli abbastanza lunghi; sul capo ha un vistoso cappello argentino con una piuma sul lato. Lo sguardo è fiero, determinato, coraggioso.

Alunni della classe 3D
Istituto Statale Comprensivo “Centro 1” - Plesso “Giosuè Carducci”
Brescia
Anno scolastico 2010-2011